Gestione del tempo: rischi se non ascolti la mamma

gestione del tempo

Vuoi migliorare la tua gestione del tempo e delle altre risorse preziose come energia e denaro? Qui trovi un video corso gratuito con PDF scaricabile.              

Non è che abbiamo poco tempo è che ne sprechiamo un sacco. Seneca Condividi il Tweet

Secondo te queste persone:

  • l’amministratore delegato di una multinazionale
  • il titolare di una PMI
  • un middle manager di una azienda
  • un impiegato di banca
  • la casalinga di Voghera

cosa hanno in comune?

Possono trarre vantaggio seguendo il Blog di Allineamenti.

Si ok certo ma con riferimento a questo strumento?

Ah beh facile allora è scritto nel sotto titolo: gestiscono tutti quanti delle risorse come il tempo l’energia ed il denaro.

Bingo!

Questa è l’essenza del management.

La corretta allocazione delle risorse.

Oi non dire le parolacce non sta bene in un blog!

Allocazione nel senso di distribuzione delle giuste risorse. Distribuzione corretta per  corretto utilizzo.

Il corretto “dosaggio” delle risorse è l’essenza del management.

E come sai la mia “ossessione” e la missione del progetto Allineamenti è contribuire a diffondere la cultura del management.

E in questo strumento è racchiusa proprio l’essenza dell’essenza del management.

Ecco perché è il primo strumento che ti consiglio.

A prescindere che tu sia amministratore delegato, titolare di una PMI casalinga, impiegato etc.

Per questo dico che tutto parte da qui.

Infatti quando faccio consulenza di sviluppo organizativo parto da qui.

Quando faccio coaching di empowerment di ruolo parto da qui.

E quando faccio counselling alle persone che vogliono cambiare la loro vita parto da qui.

Strano però.

Pensavo che il counselling e la consulenza fossero due cose profondamente diverse.

In effetti su specificità di contenuto lo sono.

Ma entrano in gioco in entrambe le discipline dei principi universali di management.

E’ per questo che conoscendo bene i principi di management puoi migliorare qualsiasi prestazione.

E’ per questo che ho pensato di presentarti e proporti la mamma di tutte le matrici.

Gestione del tempo e delle altre risorse scarse

Il tempo è senza prezzo: una volta che l’hai perso non puoi più averlo indietro. H. MacKay Condividi il Tweet

La mamma di tutte le matrici è uno strumento che ti aiuta a vedere come investi e gestire meglio le risorse scarse.

Quando dico risorse scarse intendo ad esempio:

  • il tempo,
  • il denaro,
  • l’energia.

E’ uno strumento che puoi usare a livello:

  • personale
  • professionale
  • o aziendale.

Se utilizzi questo strumento a livello personale saranno le tue risorse.

Se lo utilizzi a livello professionale o aziendale saranno le risorse dell’azienda.

Ma la funzione di fondo dello strumento non cambia.

La funzione di fondo dello strumento è di aiutarti ad “allineare” gli investimenti di risorse in modo corretto.

Per “allineare” intendo rendere coerente l’investimento (di tempo, energia, denaro, sforzi) con principi e criteri corretti.

Infatti quando investiamo soldi, tempo, energia seguendo principi e criteri non corretti andiamo incontro a conseguenze negative.

Quali conseguenze?

Principalmente due:

  • sprecare risorse preziose
  • correre dei rischi.

Quali rischi?

Se non segui “la mamma”, nel senso che non usi questo strumento, corri il rischio di perdere:

  • opportunità
  • clienti
  • benessere
  • crescita
  • prosperità

In particolare ho pensato di farti vedere come applicare questo strumento universale di management usando una risorsa scarsa per eccellenza: il tempo.

Una risorsa scarsa che tra l’altro è molto simile al denaro.

Infatti è parte della nostra e di altre culture il detto: “Il tempo è denaro”.

In certe culture l’enfasi sul valore del tempo è ancora maggiore.

In particolare nel Talmud (il libro sacro del popolo ebraico) sottrarre tempo a qualcuno  è un “reato” (o un peccato) più grave che sottrarre denaro.

Ma come fai a sottrarre del tempo a qualcuno?

Ad esempio arrivando tardi ad un appuntamento.

E perché mai far perdere tempo sarebbe un peccato capitale?

Perché il tempo – a differenza del denaro – non puoi restituirlo alla persona a cui lo sottrai.

Quindi – con enfasi più o meno grande – è evidente in molte culture che  il tempo si spende e si spreca forse più e prima ancora del denaro.

E’ per questo che andrebbe difeso coi denti  o per lo meno gestito meglio.

Per questo come ti dicevo ti propongo questo strumento.

In questo strumento trovi una chiave di lettura molto utile per la gestione dell tempo.

Per:

  • applicare il principio di fondo della “mamma”
  • e allenarti a metterlo in pratica

trovi anche un PDF scaricabile che ti aiuta nel primo passo.

E qual’è il primo passo?

Il primo passo nella gestione del tempo e delle altre risorse scarse

Il primo passo nella gestione delle risorse è analizzare come investi attualmente le tue risorse.

E come detto useremo una risorsa in particolare: il tempo.

Quindi se vuoi migliorare la tua gestione del tempo il primo passo è analizzare come investi attualmente il tuo tempo.

E’ questo infatti il punto di partenza.

Prima di decidere come intervenire per gestirlo meglio ti è utile capire come lo investi ora.

Analizzare vuole dire osservare capire e … non fare nulla.

Poi ci sarà da prendere delle decisioni.

E poi ci sarà da “fare” delle cose.

Ma adesso c’è solo da analizzare.

Per farlo ti aiuterò a vedere alcuni principi che fanno concorrenza a quello della mamma.

Dei principi che nella sostanza sono un po’ come dei ladri.

I ladri del tempo.

Dei ladri che ti sottraggono una risorsa preziosa più del denaro!

E le tecniche di gestione del tempo?

In futuro arriveranno anche quelle.

Non ora.

Un altro principio di management  è che se segui una sequenza sbagliata sprechi risorse.

Prima di tutto ovviamente il tempo.

Sarebbe un paradosso.

Tu ti fidi di me per capire come migliorare la tua gestione del tempo.

E io per premiare la tua fiducia te lo faccio sprecare.

Poco profesionale non credi?

Darti le tecniche prima di darti questo strumento manageriale universale sarebbe un errore.

Un errore che ho già fatto quando ho mosso i primi passi per gestire meglio il mio tempo.

Ho divorato montagne di libri (all’epoca non c’erano ancora i blog) e scoperto un sacco di tecniche.

Le tecniche sono facili.

Il pomodoro, lo sbarabaus, la supercazzola della produttività sono facili.

Ma senza la comprensione del principio di fondo della “mamma” ti aiutano ad andare più velocemente nella direzione sbagliata.

Ecco perché spesso mi sentirai dire che sono uno sherpa.

Gestione del tempo: perchè affidarsi ad uno sherpa

Una domanda che faccio spesso in aula è:

“ti faresti accompagnare a 3.750 metri con 3 passaggi di cordata da chi ha letto un libro – o più – ma non c’è mai stato?”

Ecco più che un coach o un counsellor mi considero uno Sherpa.

Una persona che ama perlustrare i sentieri della crescita scoprire le insidie e gli ostacoli.

Testare il percorso più efficace e poi accompagnare altri temerari aiutandoli a non cadere nelle trappole che si scoprono affrontando il percorso dal vivo.

Ecco perché non ti do le tecniche adesso.

Darti le tecniche adesso sarebbe una trappola.

Correresti il rischio di andare più velocemente verso la direzione sbagliata.

Potresti fare male.

Adesso non è consigliabile andare più forte.

Adesso è consigliabile fare una pausa.

Adesso è consigliabile fermarsi per capire dove stai investendo le tue risorse.

Ecco perchè ti consiglio di partire da questo strumento:  per capire dove stai investendo.

Se fai quello che hai sempre fatto otterrai quello che hai sempre ottenuto A. Einstein Condividi il Tweet

Lo strumento ti aiuat a capire:

  • dove stai sprecando
  • e dove stai rischiando

se continui a investire come stai facendo ora.

Dopo vengono le tecniche di produttività.

Vabbeh mi hai convinto.

Diamo retta a sta mamma e a sto sherpa un pò “pignoletto” ;-).

Più che pignolo direi rigoroso.

Perchè ritengo che quando si ha a che fare con le persone e le loro vite occorre essere cauti a dare consigli.

Occorre rigore metodologico,  preparazione ed esperienza.

E non voglio convincerti.

Mi fa piacere condividere con te un “meta” principio di fondo:

le tecniche senza valido principio di fondo possono essere rischiose.

Dico “possono” perché non mi piace generalizzare.

Ma contengono un elemento di rischio.

Invece i principi non contengono rischi e vanno bene per tutti.

Ok bene, viva i principi manageriali.

Per cui ora vediamo questo principio “strategico” per la gestione del tempo.

Una volta fatto dimestichezza potrai usarlo più in generale in altri ambiti.

Per la crescita il benessere e la prosperità personale professionale e aziendale.

Allora ci vediamo dall’altra parte.

Questa meditazione è uno degli strumenti gratuiti riservati agli utenti registrati.

Per utilizzare questo strumento clicca sul pulsante verde “Usa lo strumento” che trovi qui sotto prima della tabella con i Contenuti.

Prima volta nel portale degli strumenti?

Se non sei ancora registrato registrati e poi accedi.

Se sei già registrato e non hai fatto l’accesso devi accedere inserendo le credenziali che hai usato al momento della iscrizione al sito.

Se invece sei già registrato ed hai fatto già l’accesso puoi iniziare subito

Se è la prima volta che segui queste istruzioni potresti andare incontro a un pò di stress.

E’ normale.

Ma una volta completati i passaggi:

  • vedrai che è molto più semplice di quanto sembri
  • e avrai accesso a questo e tutti gli strumenti gratuiti del portale di Allineamenti.

Tra questi strumenti troverai anche una meditazione anti stress con la quale potrai rilassarti dopo le fatiche della registrazione e accesso ;-).

Quindi … ti aspetto dall’altra parte.

A presto. Mirco.